sassi-yoga-per-combattere-l'-ansia

Combattere l’ansia con una soluzione tutta naturale: lo yoga

Ti preoccupi spesso? Hai paura del futuro e l’apprensione non ti fa prender sonno? Combattere l’ansia è possibile e a portata di tutti con lo yoga, un anti-stress naturale e senza controindicazioni. No, non mi sto inventando niente: quello che ti dico è provato da svariate ricerche scientifiche, mantenere il controllo e recuperare l’energia (anche quando fai fatica ad alzarti dal letto).

Certo, nei casi più gravi si può, e si deve, chiedere il consulto del medico e considerare dei trattamenti farmacologici. Perché però non provare a risolvere i fattori scatenanti dell’ansia invece di curarne solo i sintomi? Lo yoga fa giusto questo!

Se vuoi saperne di più su come la pratica ti aiuta a combattere l’ansia e a recuperare il tuo equilibrio emozionale, questo articolo ti darà degli spunti interessanti.

Sai calmare l’ansia con il respiro?

Palpitazioni, nausea, irritabilità, senso di soffocamento e vertigini sono segni fisici degli stati d’ansia. Il miglior modo per alleviare, se non eliminare questi sintomi è imparare a gestire la tua respirazione.

In pochi sono consapevoli del proprio respiro e ancora meno persone lo sanno usare a proprio vantaggio. Eppure è un mezzo potentissimo per calmarci: per esempio, con la respirazione puoi accelerare o rallentare il tuo battito cardiaco. A questo proposito, si narra che il maestro Krishnamacharya grazie alla respirazione fosse in grado di ridurre, sino quasi a fermare, il proprio cuore.

Ora, senza arrivare a tanto, anche tu puoi sfruttare i flussi respiratori per governare l’ansia: attraverso lo yoga impari infatti a respirare consapevolmente con la tecnica del pranayama. Questa ti consentirà di agire direttamente sul tuo sistema parasimpatico, prendere familiarità con il tuo respiro e guidarlo per migliorare il tuo stato psico-fisico.

Recupera il controllo sui tuoi pensieri

Quando siamo particolarmente stressati dal lavoro o il nostro stile di vita cambia repentinamente, la mente richiama spesso pensieri negativi sul futuro o sulle nostre insicurezze, provocando un malessere costante. Lo yoga ti aiuta ad eliminare questi pensieri caotici e irrequieti. Non è un caso che il Maestro Renato Turla spesso si riferisca alla disciplina come l’atto di “Instillare il silenzio nel rumore della mente”. Ma cosa vuol dire? E soprattutto, come si fa?

Durante la pratica yoga, l’insegnante ti inviterà a soffermarti sulle sensazioni, a prestare attenzione ad una particolare parte del corpo e a vivere il momento. Tale focus ti permetterà di eliminare tutti quei pensieri superflui, radicandoti nel tempo presente, alle tue funzioni vitali, a ciò che è davvero necessario.

Questo esercizio tutt’altro che banale porta relax e pace a chi lo pratica: ci consente infatti di non essere più vittime del nostro pensiero, ma di imparare a gestirlo migliorandone la qualità; riportare insomma chiarezza e calma dove prima c’era il caos.

Migliora l’umore con lo yoga

Ti sei mai accorto che dopo una corsa per sfuggire a un acquazzone improvviso provi una sensazione di leggerezza o un’euforia immotivata? È solo una questione chimica: il movimento del corpo scatena l’endorfina, il così detto ormone della felicità.

Questo succede ogni volta che compiamo uno sforzo, così, al contrario di quanto possiamo pensare, al termine dell’allenamento, siamo più energici, più motivati e sostanzialmente più positivi di quando abbiamo iniziato.

Un’attività fisica moderata, quale lo yoga, aumenta la produzione di endorfine e agisce così da stabilizzatore d’umore. Questo si riflette in modo positivo sull’autostima, la percezione del dolore e la qualità del sonno. Insomma, intraprendere un percorso yoga e praticare regolarmente può essere davvero un’arma contro lo stress e l’ansia.

Crea la tua ritualità mattutina

Chi soffre di ansia al mattino sa bene cosa significa svegliarsi con il torace oppresso, la mente confusa e il respiro corto. Iniziare la giornata può essere davvero un’impresa!

In questi casi è fondamentale accettare il proprio disagio e avere una routine mattutina che aiuti a rimetterci in moto. I piccoli rituali ti aiuteranno infatti a iniziare la giornata con il piede giusto! Non è un caso che tante persone di successo siano molto legate alle proprie abitudini del risveglio. Tra i consigli più gettonati ci sono: svegliarsi presto, bere un bicchiere d’acqua o una tisana rilassante, consumare una colazione sana e dedicare un’ora all’esercizio fisico moderato… quello più menzionato? Indovina un po’: lo yoga.

Corsi mattutini di yoga, la soluzione ideale per combattere l’ansia

Ora che sai come la pratica yoga può aiutarti a combattere l’ansia, ti suggeriamo di iscriverti a un corso mattutino: ti aiuterà a riattivare il corpo e a trovare le giuste energie fin dalle prime ore del giorno!

Inoltre, condividere un percorso con persone positive in un ambiente accogliente e luminoso, come il nostro studio, ti motiverà a praticare yoga regolarmente, rendendoti una persona più calma, in grado di affrontare le difficoltà con una mente più lucida.